Euro, mercati, democrazia 2016: C’è vita fuori dall’euro(!/?)

Euro, mercati, democrazia - goofy5
12 – 13 novembre 2016

L’associazione a/simmetrie ha presentato la 5° edizione del convegno Euro, mercati, democrazia, organizzata in collaborazione col Dipartimento di Economia dell’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara. Il convegno si è svolto il 12 e il 13  novembre presso la Sala del Nord dell’Hotel Serena Majestic di Montesilvano (PE).

L’edizione, intitolata C’è vita fuori dall’euro (!/?), ha avuto come filo conduttore le esperienze dei paesi dell’Unione Europea non appartenenti all’Eurozona. La prolusione introduttiva è stata tenuta da László Andor (Università Corvinus di Budapest, già Commissario Europeo per l’Occupazione, gli Affari Sociali e l’Integrazione). Le problematiche riferite alla gestione di una valuta nazionale in seno all’Unione Europea sono state affrontate, fra gli altri, con Mojmir Hampl (vicegovernatore della Banca Nazionale Ceca) e Gyula Pleschinger (membro del Consiglio Monetario della Banca Nazionale Ungherese). Il tema della crisi migratoria è stato approfondito con Kelly Greenhill (Tufts University). Gli scenari aperti dalla Brexit sono stati esaminati con Roger BootleHeikki Patomäki (Università di Helsinki) e Antoni Soy (Università di Barcellona) hanno descritto la situazione dei rispettivi paesi. Un panel di membri del comitato scientifico di a/simmetrie e di membri del Manifesto di Solidarietà Europea ha approfondito il contenuto degli interventi ponendo domande ai relatori e scambiando opinioni con essi

Per tutti i dettagli delle sessioni consultare il programma.

Di seguito i video delle sessioni.

Fixing the eurozone crisis: American interests and the European Solidarity Manifest

Different countries, different stories?

Kelly Greenhill: the weaponization of migration, implications for the EU and beyond

Condividi

Correlati