Siamo un’associazione scientifica costituita per promuovere la ricerca, il dibattito e la proposta politica sulle asimmetrie economiche.

a/simmetrie è un’associazione indipendente e aperta al contributo di tutte le correnti di pensiero economico, politico, e sociale.

a/simmetrie – Associazione italiana per lo studio delle asimmetrie economiche è un’associazione culturale di promozione sociale (a.p.s.), senza fini di lucro, dedicata allo studio delle asimmetrie economiche.

  • Conduciamo ricerche tramite il nostro centro studi, coordinato da un comitato scientifico altamente qualificato;
  • Organizziamo eventi scientifici o divulgativi che rappresentano un importante momento di confronto fra il mondo della ricerca, quello della politica, e la società civile;
  • Pubblichiamo quaderni di ricerca (working papers) per assicurare la più ampia diffusione alla comunità scientifica internazionale delle ricerche oggetto della sua missione;
  • Raccogliamo in una serie di policy briefs analisi e suggerimenti concreti di politica economica;
  • Ospitiamo nel nostro blog e nella nostra mediateca le opinioni di economisti, politici e intellettuali.

L’associazione

Le asimmetrie vengono analizzate sia nel loro aspetto fattuale (ad esempio, come relazioni fra soggetti aventi diverso potere contrattuale o diverse informazioni, o come relazioni fra paesi aventi diverse dimensioni e istituzioni), sia nei risvolti giuridici e politici (ad esempio, come analisi delle relazioni fra governo dell’economia e disuguaglianza, o come analisi delle criticità determinate da regole asimmetriche).

La crisi dell’Eurozona ha portato alla ribalta il tema delle asimmetrie economiche (fra strutture produttive e finanziarie dei vari paesi, fra regole nazionali e sovranazionali di governo dell’economia, fra diverse risposte di politica economica). Lo studio di questa crisi costituisce quindi un ambito privilegiato, ma non esclusivo, dell’attività di a/simmetrie.
Più in generale, a/simmetrie si propone di intervenire nel dibattito pubblico producendo ricerche originali, e diffondendone i contenuti anche al di fuori dell’ambito specialistico, per contribuire alla formazione di una pubblica opinione critica e consapevole, e a uno svolgimento più equilibrato della riflessione sociale e politica su questi temi.

Questo fine viene perseguito con varie modalità, fra le quali l’organizzazione di seminari e conferenze, la pubblicazione in varie forme di contributi scientifici, il sostegno a progetti di divulgazione, l’incontro di studiosi di diversa provenienza geografica, scientifica, culturale, e il loro coinvolgimento in una riflessione comune su possibili percorsi di sviluppo equilibrati e sostenibili per l’economia del XXI secolo.

Albo

Comunicati stampa