Al GR3 sul caso Banca Etruria e sul ruolo di Bankitalia nella vicenda delle banche salvate

Alberto Bagnai 22 December 2015

Il 21 dicembre l’economista Alberto Bagnai, presidente dell’associazione a/simmetrie, è intervenuto all’interno della striscia mattutina del GR3 dove ha espresso un suo parere sul caso Banca Etruria e sul ruolo di Bankitalia nella vicenda degli istituti di credito salvati.

Secondo Bagnai: “Visco rivendica che se le banche italiane si trovano in una situazione di sofferenza è perché hanno svolto il ruolo di intermediazione del risparmio e prestato soldi alle imprese a differenza di altri paesi. La sofferenza del sistema bancario è una sofferenza del sistema Paese Italia, che è ormai da cinque anni in crisi per vicende note, le vicende della crisi dell’eurozona.’

Bagnai condividendo le perplessità di Visco ritiene che in Bankitalia stia emergendo una posizione critica verso il sistema di risoluzione adottato dall’Europa: “Perché le istituzioni europee chiedono all’Italia di gestire la crisi bancaria in maniera totalmente diversa rispetto a come la Germania ha gestito la sua. Una situazione in cui la Germania ha erogato 225 miliardi di euro di denaro pubblico per salvare le proprie banche, e a noi è stato di fatto impedito di erogare 4 miliardi del fondo interbancario di tutela dei depositi per salvare le quattro banche delle quali oggi si parla dicendo che sarebbero stati aiuti di Stato.”

PODCAST (dal minuto 4:00).

Share

Related